Strangola il figlio di 8 anni sul letto e tenta il suicidio senza riuscirci

police-tapeNew York, 30 giugno 2014 – Ha bloccato il figlio di otto anni sul suo letto e lo ha ucciso soffocandolo. Dopodiché ha tentato il suicidio ma senza riuscirci. E’ un omicidio che ha sconvolto New York quello che ha avuto luogo nel Queens, popolare quartiere della Grande Mela. Gli agenti entrati nell’appartamento – scrive il New York Daily News hanno trovato il piccolo strangolato sul suo letto mentre il padre 41enne era seduto fuori dalla sua stanza con i polsi tagliati e sanguinanti. «Ho sempre ritenuto che fosse un brav’uomo – racconta Abed islam, amico del sospetto assassino e suo padrone di casa a un civico di Underhill Avenue – Certo devo ammettere che dal loro appartamento si udivano spesso forti urla a causa dei litigi».

La polizia è entrata nell’appartamento dopo essere stata allertata da una chiamata. Gli agenti si sono trovati davanti il piccolo già oramai privo di sensi e il padre ferito. Il sospetto è stato trasportato d’urgenza al Queens Hospital Center e se la caverà.

Fonte Il Messaggero