Dimesso dall’ospedale, muore dopo 24 ore. E mentre sta male la guardia medica non va a visitarlo

pronto-soccorsoDisposta l’autopsia sul corpo del paziente. Il dottore di turno aveva dato indicazioni per telefono

Padova, 1 luglio 2014 – Muore sotto gli occhi dei familiari ventiquattr’ore dopo essere stato dimesso dall’ospedale. È un giallo la morte di Primo Dal Corso, settantaseienne pensionato di Trebaseleghe. Tanto che il magistrato di turno Sergio Dini ha ritenuto di acquisire le cartelle cliniche all’ospedale di Camposampiero e di disporre l’autopsia. Dal Corso era stato ricoverato al “Pietro Cosma” lo scorso 20 giugno su indicazione del medico di base che aveva diagnosticato sintomi da astenia, disidratrazione e deficit cognitivo. Il pensionato era reduce da un ictus cerebrale con emiparesi sinistra. In Geriatria era migliorato ed è stato dimesso. Ma a casa è nuovamente peggiorato: i familiari hanno chiamato la guardia medica chiedendo un intervento d’urgenza, il medico di turno si era fatto descrivere lo stato del paziente, aveva fornito alcune indicazioni ma non aveva ritenuto necessario visitarlo a domicilio.

di Luca Ingegneri

Fonte Il Mattino