Energia, Gruppo hacker russi attacca società energetiche, anche in Italia

computer-e1351100046631Roma, 1 luglio 2014 –  La società specializzata sulla sicurezza informativa Symantec ha messo in guardia da un gruppo di hacker russi, chiamato “Energetic Bear” o “orso energetico”, che prende di mira società del comparto dell’energia, anche in Italia, e potrebbero perfino creare disagi sulla regolarità delle forniture. Lo riporta Bloomberg precisando che secondo Symantec le dimensioni di questa organizzazione e le risorse di cui dispone sono tali da “suggerire il coinvolgimento del governo”.
La vicenda emerge nel pieno delle tensioni tra Russia e Occidente sulla crisi in Ucraina, e mette in rilievo come sicurezza e attacchi informatici siano sempre più un fronte su cui possono estendersi i conflitti geopolitici.
Il gruppo di hacker, conosciuto anche come “Dragonfly” (libellula) ha nel mirino società di gestione di reti elettriche, produttori di elettricità e altre compagnie di rilevanza strategica, secondo Symantec. Circa metà degli attacchi informatici finora individuati hanno riguardato Stati Uniti e Spagna ma sono state prese di mira anche Italia, Serbia, Grecia, Romania, Polonia, Turchia, Germania e Francia.