Mamma ferita dopo agguato ha resistito in coma per darle la vita, poi è morta. Oggi la piccola torna a casa

Carolina-SepeAvellino, 01 Luglio. – Quindici. Maria Liliana, la figlia nata da Carolina Sepe, la ragazza che poi morì in seguito alle ferite riportate dall’agguato teso a lei e alla sua famiglia del vicino di casa dell’agosto scorso, è stata trasferita all’ospedale Moscati di Avellino.

A poco più di sei mesi dalla nascita, la bambina ha lasciato il Cardarelli di Napoli, dove è stata curata per la condizione prematura, per essere ricoverata nella struttura del capoluogo. Un passaggio che lascia ipotizzare l’ingresso, a breve, nella sua abitazione.

Si tratta della prima volta che Maria Liliana varcherà la soglia dell’alloggio di Quindici. Come si ricorderà, la bambina ha miracolosamente superato la tragedia che colpì la famiglia Sepe di Lauro il 25 agosto dello scorso anno. Carolina, la madre, ventiquattro anni, venne ferita gravemente alla testa da Domenico Aschettino, quaranta anni, ex guardia giurata, vicino di casa, per futili motivi.
Fonte: Il Mattino