Non gradisce la cena e picchia genitori, arrestato 25enne

poliziaMilano, 1 luglio 2014 – Gli agenti dell’unita’ di prevenzione generale della questura di Milano hanno arrestato ieri sera F.A., 25 anni, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’ allarme e’ scattato in seguito a una telefonata dei vicini di casa, che segnalavano forti urla in un appartamento di via Bartolomeo Eustachi, zona Citta’ Studi. Al loro arrivo, intorno alle 22:40 di ieri sera, gli agenti hanno trovato una coppia di coniugi, 50 anni lui e 47 anni lei, in forte stato di agitazione: i due, che riportavano graffi al volto ed ecchimosi alle braccia e alle gambe, hanno raccontato dopo varie titubanze, di essere stati malmenati dal figlio 25enne. Il ragazzo, che ha problemi di tossicodipendenza da una decina di anni, era rientrato a casa con un amico e si e’ infuriato quando ha scoperto che il piatto previsto per cena non era di suo gradimento. A questo punto si e’ scagliato su padre e madre ed e’ poi fuggito a piedi. I genitori, vittime in passato di continue violenze, si sono finalmente convinti a sporgere denuncia. Gli agenti hanno trovato il giovane in una stanza poco distante dall’appartamento. 

AGI