Miss picchiata dal fidanzato torna in passerella: «La mia cicatrice non fa più paura»

20140703_20130528_rosariaapreaMACERATA CAMPANIA (CE), 3 luglio 2014 – Rosaria Aprea torna in passerella. Dopo tanti concorsi ai quali non ha potuto partecipare a causa della vistosa cicatrice all’addome, a un anno dell’aggressione, la miss di Macerata Campania (nel casertano), massacrata dal compagno, che con un calcio la ridusse in fin di vita, ha deciso di mostrare a tutti il segno di quella violenza, che ormai non le fa più paura.

«Oggi – dichiara Rosaria – riprendo il sogno da dove lo avevo lasciato e parteciperò a un concorso di bellezza, che prevede anche la sfilata in bikini». Questa sera, la 21enne, sarà a ViIlaricca di Napoli, per la quarta tappa della quarta edizione di «Ragazza we can dance», concorso ideato e condotto da Dino e Stefano Piacenti.

«Voglio dare – aggiunge – un chiaro segnale a tutte le donne vittime di uomini prepotenti a non arrendersi e continuare a inseguire le proprie ambizioni». A sostegno della miss, l’associazione «Sos diritti», presieduta da Carmela Posillipo. «Sulle prime – rivela la Posillipo -, Rosaria era titubante. Poi, sono riuscita a convincerla. L’unico sogno che può essere inseguito con tutte le forze è quello che possiamo realizzare con i nostri mezzi e le nostre risorse; tutto il resto è… stalking».

di Claudio Lombardi

Fonte Il Mattino