Vacanze sicure, i consigli della Polizia: “occhio a Fb e ai supersconti”

polizia consigli anziani poliziotti 3 Luglio. – Con l’arrivo dell’estate aumenta il rischio di subire furti in casa o di essere truffati. Così, come ogni anno, la Questura presenta un vedemecum per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. Nel caso di brevi periodi di vacanza, la polizia consiglia di partire e lasciare qualche luce accesa, di non lasciare le chiavi sotto lo zerbino, di fotografare gli oggetti di valore che si possiedono e di sensibilizzare i vicini. Se tornando a casa si trova la porta aperta, chiamare subito il 113. In particolare, la polizia consiglia di evitare di pubblicare sui social network foto e programmi di viaggio.

Attenzione anche alle truffe con le finte vacanze. La Questura consiglia di prestare molta attenzione alle descrizioni dell’offerta, ai prezzi, le condizioni, i diritti, eventuali oneri, scartando a priori le proposte assolutamente surreali. Suggerisce, inoltre, di farsi venire dei dubbi di fronte a prezzi super scontati per mete molto gettonate. Soprattutto leggete sempre tutto per bene, specie le clausole scritte a caratteri microscopici perché molto spesso è lì che si nasconde l’insidia. Ad esempio si potrebbe scoprire che il nostro alloggio non è direttamente sul mare ma a chilometri di distanza dal mare.

Fonte: Il Centro