Operazione Hinterland II: 28 arresti tra le grandi città italiane

volanti polizia notte pattuglieBari, Milano, Taranto e comuni limitrofi alle tre città, sono state le protagoniste dell’operazione antimafia, condotta dalla Squadra mobile della Polizia di Stato di Bari, con l’ausilio del Servizio Centrale Operativo di Roma. Sono state tratte in arresto 28 persone per i reati di associazione a stampo mafioso, associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illecita di armi da fuoco con l’aggravante mafiosa, tentato omicidio. L’ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale di Bari in seguito alla richiesta del distretto Antimafia del capoluogo. 28 misure cautelative dunque, in carcere o agli arresti domiciliari e ben 72 indagati. Tra gli arresti spiccano nomi di affiliati ad uno dei maggiori clan pugliesi, i Di Cosola. L’operazione, denominata Hinterland II, che ha seguito l’operazione Hinterland le cui indagini sono terminate nel 2010, ha visto la partecipazione di 300 poliziotti, coadiuvati dal Servizio Centrale Operativo di Roma, Questura di Bari, ufficio Volanti e unità cinofile, antidroga ed anti esplosivo. Dalle indagini emergerebbe una sorta di alleanza tra due organizzazioni criminali pugliesi precedentemente in contrasto tra loro, ma successivamente riappacificate per condurre affari e commercio illecito. Sempre dalle indagini emerge, mediante intercettazioni ambientali, che la nuova alleanza aveva a disposizione in caso di necessità, potenti armi da fuoco, e che allo stesso tempo gestiva ingenti traffici di sostanze stupefacenti, mediante canali sicuri per l’approvvigionamento. Sequestrati dunque, a tal proposito, nell’ambito dell’operazione, 1 chilo di cocaina, 100 grammi di eroina, 100 grammi di anfetamine e metanfetamine in pasticche, 1 mitraglietta Skorpion, 19 pistole, un Kalashnikov, 1000 munizioni, 5 giubbotti antiproiettile e 3 fucili. In più sono state tratte in arresto in flagranza di reato 20 persone per detenzione di armi e sostanze stupefacenti. Tra i sequestri in corso ad opera della Polizia, vi sono anche sei imprese e due terreni, 6 automobili, 13 immobili e 7 motocicli.
Di – Elena Ricci