Unione Petrolifera: «Nei prossimi anni tasse sui carburanti in crescita di 2 miliardi»

distributore-benzina4 luglio 2014 – Nel periodo 2015-2018, in forza di leggi già approvate dal Parlamento, le accise sui carburanti aumenteranno di circa 1,5 miliardi. Lo ha denunciato il presidente Up Alessandro Gilotti in audizione alla Commissione Industria del Senato. Gilotti ha chiesto di emendare l’articolo 19 del Dl Competitività che prevede altri aumenti nel periodo 2019-2021, per un totale di oltre 450 milioni.

«Dal 2011 ad oggi la tassazione sui carburanti è cresciuta in misura esponenziale e ormai rappresenta circa il 60% del prezzo finale. Il prezzo alla pompa della benzina in Italia è attualmente più alto di 14 centesimi euro/litro rispetto alla media dei paesi dell’area euro, di cui 13 centesimi dovuti alle maggiori tasse»; quello del gasolio «è attualmente più alto di 24 centesimi euro/litro, di cui 22 centesimi dovuti alle maggiori tasse». Al netto della componente fiscale i prezzi dei carburanti «sono pressochè in linea con la media europea», ha concluso Gilotti.

Fonte Il Messaggero