A 7 anni raccoglie soldi per l’amico: “Brayden è malato, aiutatelo a curarsi”

boys-lemonade-charity-800x600USA, 5 luglio 2014 – E’ proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro. Dagli Usa arriva una storia di affetto profondo tra due bambini di 7 anni che fa commuovere. Brayden Grozdanich è malato, ha una paralisi cerebrale che gli provoca difficoltà motorie oltre a forti dolori. Così il suo compagno di scuola, Quinn Callander, ha aperto una pagina per raccogliere fondi. Risultato? Superata la soglia dei 20mila dollari in poche settimane.

Quinn è di fatto il fundraiser più giovane del mondo: ha iniziato a raccogliere soldi per poter consentire al suo amichetto un delicato intervento di chirurgia speciale. E lo ha fatto con un appello che è arrivato dritto al cuore delle persone: “Brayden ha una paralisi cerebrale – si legge sulla pagina di raccolta fondi online – non riesce a camminare bene perché i suoi muscoli sono molto tesi. A volte non riesce a tenere il passo con il resto del gruppo, spesso lui soffre davvero molto” . Quindi la conclusione: “Per favore aiutatemi a raccogliere fondi per aiutare il mio amico Brayden, lui è davvero un bravo ragazzo”. Impossibile rimanere indifferenti davanti a un tale gesto: in poche ore la soglia dei 20mila dollari necessaria per l’intervento è stata superata. Ora Brayden potrà operarsi e sperare in una vita migliore.

TGCOM