Armato di coltello aggredisce una vigilessa

polizia_municipale_generica_2014_01_06_1 polizia locale donnaPisa, 5 Luglio. – Un’agente della polizia municipale é stata aggredita  sotto il comune di Pisa da un uomo armato di coltello. L’aggressore è stato immediatamente disarmato da un’altra vigilessa, che lo ha colpito con un pugno al volto, e arrestato: ha dichiarato di essere un moldavo di 44 anni. Secondo quanto si è appreso, lo straniero ha afferrato da dietro per il collo la vigilessa puntandole contro un coltello. Non sono però chiari i motivi che lo avrebbero spinto ad aggredirla. E’ stato invece decisivo l’intervento di un’altra vigilessa che si trovava in servizio nello stesso luogo e ha saputo mantenere la lucidità: con un pugno al volto ha steso l’aggressore riuscendo poi a disarmarlo quando l’uomo era a terra. E’ stato convalidato l’arresto del moldavo di 44 anni. Allo straniero è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere. Restano tuttavia oscuri i motivi del gesto, perché dopo l’arresto il moldavo si è chiuso nel più assoluto mutismo. L’uomo era uscito due mesi fa dal carcere Don Bosco di Pisa dopo una detenzione di due anni per un provvedimento emesso dall’autortià moldava e aveva precedenti per possesso di oggetti atti ad offendere. Stamani ha immobilizzato alle spalle la vigilessa puntandole un coltello alla gola ed è stato provvidenziale l’intervento di un’altra agente che lo ha colpito con un pugno al volto facendolo cadere a terra prima di disarmarlo e immobilizzarlo.

Fonte: GoNews