63 donne riescono a fuggire dai jihadisti del gruppo Boko Haram

NIGERIA-articleLargeNigeria, 7 luglio 2014- Sessantatré delle sessantotto donne e ragazze rapite a giugno in Nigeria in un serie di attacchi attribuiti al gruppo islamico Boko Haram sono riuscite a sfuggire dai loro sequestratori. Lo rivela una fonte anonima delle forze di sicurezza del Paese africano. I rapimenti erano avvenuti nel villaggio di Kummabza nel distretto di Damboa nello Stato di Borno.

Altre 223 studentesse sono state rapite ad aprile dagli uomini del gruppo jihadista Boko Haram a Chibok, sempre nella Nigeria nord-orientale. Di loro ancora nessuna notizia.

TGCOM