150 chili di hashish tra patate e cipolle: arrestato in Tangenziale

carabinieri-notte-660x502NAPOLI, 9 luglio 2014 – Un quintale e mezzo di hashish tra patate e cipolle nel rimorchio di un autoarticolato. I carabinieri di Napoli questa notte hanno tratto in arresto P.D.O., autotrasportatore 45enne già noto alle forze dell’ordine, residente a Qualiano (Napoli), per la detenzione di un grosso quantitativo di droga a fini di spaccio.

L’uomo, alla guida di un autoarticolato, è stato notato da una pattuglia di carabinieri del Nucleo radiomobile mentre usciva dalla Tangenziale a Capodimonte, effettuando una manovra sospetta alla vista dei militari. L’uomo è stato quindi fermato e sottoposto a controlli. Ha dichiarato che proveniva dal Nord Italia e che trasportava un carico di patate e cipolle, pur non essendo in possesso di tutti i documenti previsti per il trasporto.

Sul posto sono stati fatti intervenire i carabinieri del Nucleo investigativo che hanno sottoposto a perquisizione l’autoarticolato trovando nel rimorchio, in mezzo a casse di patate e cipolle, ben 150 chilogrammi complessivi di hashish in panetti di vario taglio e peso presumibilmente destinati allo spaccio al dettaglio nel capoluogo campano e nell’hinterland. L’arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Fonte Il Mattino