“Lo hai danneggiato, dammi 50 euro”: attenzione alla truffa dello specchietto

specchiettoUn uomo di Gallipoli, nel pomeriggio di mercoledì, si è rivolto agli agenti di polizia del commissariato locale per denunciare il raggiro. Un individuo, forse del luogo, gli avrebbe richiesto un risarcimento per il danneggiamento alla propria auto. Il malcapitato ha pagato, per poi rendersi conto dell’accaduto.

GALLIPOLI, 10 Luglio – Hanno spillato denaro all’ennesimo malcapitato, ignaro della truffa. Ignaro soltanto per alcuni minuti. Poiché quando un 50enne di Gallipoli si è reso conto del raggiro, ha sporto immediatamente denuncia presso il commissariato di polizia della Città Bella, diretto dal vicequestore aggiunto Emilio Pellerano.

 L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, sul litorale sud del borgo ionico, ai danni di un conducente che viaggiava a bordo della sua auto. Si è visto accostare da uno sconosciuto il quale, con fare adirato, gli avrebbe richiesto una somma di 50 euro, come risarcimento forfettario dello specchio laterale rotto. Anzi distrutto, a suo dire, dal malcapitato di turno che, al contrario, se ne stava tranquillo sulla propria carreggiata.

 La vittima della presunta truffa ha dapprima consegnato la banconota all’individuo, descritto come italiano e, con ogni probabilità, originario del luogo. Ma, resosi conto della dinamica, e dell’impossibilità di aver urtato un altro mezzo, si è rivolto alle forze dell’ordine per formalizzare la denuncia dell’accaduto.

 Al momento, l’auto utilizzata dal truffatore è sconosciuta. Il cittadino che si presentato presso gli agenti di polizia non è stato in grado, infatti, di fornire altri elementi utili alle indagini. Gli inquirenti stanno vagliando altri casi analoghi accaduti in zona, per cercare analogie ed effettuare comparazioni sulla scorta di precedenti denunce.

Fonte: LeccePrima