Non c’è rispetto nemmeno per la Madonna e il Bambino: rubate le corone

ImmagineNapoli, 10 luglio 2014 – È caccia ai ladri che hanno svaligiato la chiesa dell’Assunta al Trivio, nel cuore del centro storico di Meta. I delinquenti hanno portato via un bottino da 50mila euro: le tovaglie ricamate dell’altare, una piccola statua di San Luigi, un quadro del Cuore di Gesù, numerosi ex-voto e persino le corone d’oro che impreziosivano la statua della Madonna col Bambino.

A dare l’allarme è stata la custode della chiesa, che ha immediatamente denunciato il furto ai carabinieri. Secondo le prime ricostruzioni, i ladri sarebbero entrati dalla finestra della sagrestia e avrebbero agito indisturbati nella notte tra martedì e mercoledì, ultimo giorno di apertura della cappella.

Quella dell’Assunta è una delle chiese più antiche di Meta. La data esatta di costruzione non è conosciuta, ma alcuni documenti attestano che nel 1877 era già attiva da un paio di secoli. Secondo la tradizione, a finanziarne la costruzione sarebbero stati i marittimi di Meta con un preciso obiettivo: invocare la protezione della Madonna.
di Ciriaco M. Viggiano

Fonte Il Mattino