Yara, Bossetti ‘incastrato’ da un filmato? “Quel giorno era davanti alla palestra”

BossettiBergamo, 10 luglio 2014 – Un filmato del 26 novembre del 2010 potrebbe inchiodare Massimo Bossetti, accusato di essere l’assassino di Yara Gambirasio.

Il muratore di Mapello sarebbe stato inquadrato dalla telecamera del benzinaio alle 18,01 davanti la palestra frequentata dalla 13enne di Brembate nel giorno della scomparsa.

Un nuovo elemento che potrebbe divenire chiave nelle indagini, incrinando ancora di più la posizione di Bossetti che, nei giorni scorsi, aveva provato a difendersi decidendo di parlare e giustificare tutte le accuse mosse nei suoi confronti, a partire dalle tracce di Dna rinvenute sui vestiti di Yara.