Adesso l’autovelox misurerà il tasso di alcool

polizia stradale autovelox11 luglio 2014 – Il futuro degli autovelox? Un super apparecchio in grado di misurare anche il tasso di alcol nel sangue.

Sul Journal of Applied Remote Sensing dello scorso maggio tre ricercatori della Military University of Technology di Varsavia, Jaroslaw Mlynczak, Jan Kubicki e Krzysztof Kopczynski, hanno presentato un innovativo sistema di rilevamento dell’alcolemia in movimento.

Invece di fermare gli autisti per sottoporli al test dell’etilometro, alle forze dell’ordine basterà “fotografare” le auto, proprio come si fa già oggi per la velocità, per scoprire il tasso alcolemico del conducente. Un’operazione facilissima perché il radar brevettato dai ricercatori della Military University of Technology di Varsavia si avvale di un potentissimo laser che, attraversato l’abitacolo dell’automobile, è in grado di rilevare la densità delle molecole d’alcool emesse dai polmoni del conducente. Una rilevazione che, stando allo studio pubblicato sl Journal of Applied Remote Sensing, risulta precisa anche con un’auto in movimento. Stando alle prime prove di Mlynczak, Kubicki e Kopczynski, l’apparecchio è talmente sensibile da riuscire a riconoscere una concentrazione di alcool anche dello 0,1 per mille.

La macchina messa a punto, però, non è perfetta. Quando in auto c’è più di una persona, l’apparecchio non è in grado di scindere a chi appartiene l’eccessivo tasso alcolico. I tre ricercatori contano, comunque di superare il problema in modo da trasformare l’apparecchio nell’invenzione più micidiale contro la guida in stato di ebrezza.

di Sergio Rame

Fonte Il Giornale