Aggredì baby sciatore: condannato

giustizia processoDue anni per lesioni gravi

Bormio, 11 luglio 2014 – Un impiegato 47enne di Saronno (Varese) è stato condannato a due anni di reclusione dal Tribunale di Sondrio per lesioni gravi. Nel febbraio 2007, su una pista da sci di Bormio, colpì con più calci alla testa, dopo una lite, un quindicenne del posto. Lo sciatore, all’epoca minorenne, in conseguenza delle lesioni subite, ha avuto un disturbo psichico molto serio che ha comportato diversi anni di cure e un’invalidità permanente dell’8%.