Devasta il parco giochi dell’asilo con l’estintore: «L’ho fatto per noia»

asiloCAPPELLA MAGGIORE (TREVISO), 11 luglio 2014  – Per gli atti vandalici alla scuola materna è stato individuato dai carabinieri della stazione di Cordignano il responsabile: si tratta di un ragazzino quattordicenne del posto, studente, che è stato denunciato a piede libero per danneggiamenti e imbrattamento. La scuola per l’infanzia San Giuseppe di via della Paglia, era stata presa di mira, si pensava da una banda, tra il 14 e il 15 giugno scorsi, sabato o domenica, giornate di chiusura della scuola di proprietà della parrocchia.

Gli accertamenti dei carabinieri e le indagini svolte nei giorni successivi hanno appurato che il ragazzino avrebbe agito da solo, in pieno giorno. Dopo aver saltato la recinzione del cortile, con un estintore ha aperto la casetta dei giochi dei bambini e lo ha svuotato sopra i giochi ammucchiati, spargendo e imbrattando ovunque con la polvere dell’estintore finestre esterne della casetta comprese. Il ragazzino non è entrato nella scuola limitandosi a danneggiare solo i giochi esterni.

Ai carabinieri che si sono presentati a casa sua ha ammesso subito la responsabilità dell’incursione, e ha confermato di aver agito da solo in un pomeriggio in cui non sapeva che fare e si stava annoiando. 

Tutto si è limitato poi ad una lavata di capo al quattordicenne che si è dimostrato pentito del fatto, e a una denuncia d’ufficio alla quale potranno ovviare i genitori accollandosi il pagamento dei danni subiti dai giochi alla parrocchia. 

Gli stessi giochi imbrattati dal contenuto dell’estintore sono stati rimossi tempestivamente dal giardino della scuola materna.

Fonte Il Gazzettino