Follia sul bus, baby-gang torna dal mare e picchia l’autista

carabinieri ambulanzaSul posto una pattuglia dei carabinieri – coordinati dal comandante Carmine Napolitano – che hanno identificato i ragazzi e avvisato i genitori

Napoli, 11 luglio 2014 – Assurdo episodio di violenza questa sera nella frazione Torregaveta, a confine tra i Comuni di Bacoli e Monte di Procida in provincia di Napoli. Nel piazzale antistante la stazione ferroviaria Cumana e capolinea dei pullman Eavbus, una baby gang ha aggredito un anziano autista in attesa di ripartire con il mezzo pubblico di linea.

I giovani, di rientro da una giornata trascorsa al mare e non residenti in zona, hanno spinto l’uomo a terra picchiandolo per futili motivi. La baby gang composta da ragazzi e ragazze – di cui alcuni minorenni – gli hanno sferrato calci e pugni. In salvo dell’anziano, l’intervento del proprietario di un bar che è riuscito a sottrarre l’uomo alla furia incontrollabile dei giovani.

Sul posto una pattuglia dei carabinieri di Bacoli – coordinati dal comandante Carmine Napolitano – che hanno identificato i ragazzi e avvisato i genitori. Il conducente del pullman Eavbus invece è stato trasportato da un’ambulanza del 118 al pronto soccorso del polo ospedaliero di Pozzuoli, Santa Maria delle Grazie. Avrebbe riportato contusioni ed escoriazioni.

Non sono del tutto chiare le cause della inaudita violenza scoppiata in una serata estiva che sembrava tranquilla, alla base ci sarebbe il lancio di sassi sui vetri del pullman Eavbus.
di Patrizia Capuano

Fonte Il Mattino