Furto di calici e ostie in chiesa: è psicosi messe nere

messaMAJANO (UD), 11 luglio 2014  – Furto inquietante, quello messo a segno nella notte tra lunedì e martedì della scorsa settimana a Majano, nella Parrocchiale. Un caso che, grazie alla rapida ed efficiente attività investigativa dei carabinieri della locale stazione, ha già visto individuato il probabile responsabile, F.C., 23 anni, del posto. Nella sua abitazione, coperti da mucchi di abiti, in camera, e nascosti da cumuli di immondizia e attrezzi, in giardino e in terrazza, i carabinieri hanno rinvenuto due calici, una pisside e un altro arredo sacro, tutti in argento placcato oro, in parte di fattura moderna e in parte più antichi, custoditi in chiesa.Potrebbe trattarsi di un furto per compiere poi messe nere? «Non lo escludo affatto – dice il sacerdote -; non si spiegherebbe altrimenti questa violazione».

di Paola Treppo

Fonte Il Gazzettino