Stasera occhi puntati al cielo per la prima “Super Luna” dell’estate: atteso uno spettacolo straordinario

Il fenomeno della super luna12 luglio 2014 – Non una, ma ben tre saranno le ‘super Lune’ in arrivo quest’estate. La prima debutterà proprio stasera, sabato 12 luglio, quando si verifichera’ la coincidenza per cui la Luna diventa piena quando si trova al suo perigeo, cioè alla distanza minima dalla Terra, e quindi appare piu’ vicina. Un fenomeno che pero’ rovinera’ la ‘festa’ degli appassionati di stelle, visto che, oltre al 9 settembre, si verifichera’ anche il 10 agosto, oscurando le stelle cadenti della notte di San Lorenzo. Come spiega Paolo Volpini dell’Unione Astrofili Italiani, ”quello della super Luna e’ un fenomeno poco visibile a occhio nudo, ma e’ piu’ percepibile con le fotografie fatte in corrispondenza di apogeo e perigeo. La super Luna maggiore sara’ comunque quella del 10 agosto”.

Il fenomeno in arrivo e’ diverso da quello della ‘Luna ambrata’ vista a giugno, dovuto soprattutto alle condizioni atmosferiche. Si verifica perche’ la Luna in un mese non percorre un’orbita circolare, ma ellittica, e quindi nell’arco di un mese non si trova sempre alla stessa distanza dalla Terra, ma ad una distanza variabile tra un valore minimo (il perigeo, appunto, a circa 356.410 chilometri) ed un valore massimo (l’apogeo a circa 406.740 chilometri). La particolarita’ che da’ origine alla ‘super Luna’ e’ che si ha la coincidenza della Luna piena con il momento del perigeo, cosa che la fa apparire del 14% piu’ grande e del 30% piu’ luminosa. L’unico effetto fisico prodotto sulla Terra sara’ un aumento di 15 centimetri del dislivello tra la bassa marea e l’alta marea.

Il termine superluna ha avuto origine sul sito web dell’astrologo Richard Nolle. Dal punto di vista scientifico si tratta delPerigeo lunare, ossia il il punto più vicino alla Terra dell’orbita geocentrica della Luna, che permette al nostro satellite di avere una maggiore luminosità apparente e dimensioni conseguenti più grandi nel nostro cielo. Naturalmente le dimensioni lunari non variano realmente, né la sua luminosità assoluta, per cui si tratta semplicemente di un fenomeno illusorio, amplificato dall’illusione che il nostro cervello provoca in presenza di ostacoli naturali o artificiali presenti vicino l’orizzonte. 

L’apparente aumento di grandezza del satellite, infatti, non è dato dalla diminuzione della distanza, ma dalla sua forte luminosità. In ogni caso il miglior momento per l’osservazione è proprio quando la Luna si trova bassa sull’orizzonte e il suo disco appare vicino a costruzioni o alberi: per ragioni psicologiche e astrofisiche appare incredibilmente grande. Un’illusione che verrà amplificata ulteriormente nella notte tra sabato e domenica, nonostante l’evento cada alle 13:25 (ora ialiana) di oggi. Il secondo apuntamento annuale si verificherà proprio nella notte di San Lorenzo, illuminando i cieli dell’emisfero boreale e vanificando gli sforzi di vedere lo spettacolo delle Perseidi, che quest’anno saranno quasi invisibili. Il terzo appuntamento si verificherà, invece, a cavallo tra il 9 e il 10 Settembre 2014.

SONNO DIFFICILE PER MOLTI ITALIANI – Stasera si prevede una notte difficile per grandi e piccini, per colpa della super luna. “La presenza di una luna più grande e luminosa del normale, fenomeno che avviene quando è piena e al suo perigeo, si ripercuoterà sul riposo di almeno 700 mila italiani”. La stima arriva dal pediatra di Milano Italo Farnetani, che spiega all’Adnkronos Salute come anche molti adulti si sentiranno più irritabili e aggressivi proprio per colpa della super luna. “La maggiore luminosità notturna, infatti, interferisce con il ritmo luce-buio che è il principale sincronizzatore naturale dell’organismo. Questo domani verrà alterato dalla maggiore luce della notte, determinata proprio dalla super luna. Per uomini e animali questa interferenza che arriva dal satellite si manifesterà con una maggior irritabilità e una difficoltà ad addormentarsi, ma anche in alcuni casi con una maggior aggressività”, dice il pediatra.

“Non si tratta di un fenomeno misterioso: studi condotti dalla polizia statunitense hanno già dimostrato che nelle notti di super luna ci sono più episodi di aggressività e violenza”, assicura Farnetani. Per i bambini l’effetto del super satellite si manifesta sopratutto con i disturbi del sonno. “Pertanto domani sera, per ridurre al minimo i problemi, i piccoli vanno mandati a letto un po’ più tardi del solito. Meglio attendere che ai bambini ‘si chiudano gli occhi’ prima di farli coricare, e se si svegliano durante la notte è importante tranquillizzarli con parole dolci, coccole, bacini e carezze, stando loro vicini finché si siano riaddormentati”. Dalla super luna non arrivano, però, solo effetti negativi: “Proprio la maggiore luminosità, nelle località montane che avranno una temperatura notturna vicina ai 12 gradi, sarà alleata dei concepimenti, dunque gli aspiranti genitori saranno favoriti”. Infine un consiglio a mamme e papà. “I genitori dovrebbero approfittare dell’insolito fenomeno e far osservare la super luna ai bambini:sarà occasione per avvicinarli alla scienza e un modo per mostrare loro alcuni fenomeni naturali. Nessuna paura per il fatto di andare a letto più tardi: basterà seguire i consigli precedenti”, conclude Farnetani.

Fonte meteoweb.eu