Coltellata alla testa in pasticceria

rissa coltelloRagusa, 13 Luglio. – Due arresti dei carabinieri dopo una violenta lite culminata con una coltellata alla testa, per fortuna di striscio, in una pasticceria. Uno dei contendenti ha riportato 10 giorni di prognosi. Altri 5 giorni di prognosi per un carabiniere intervenuto in aiuto. In manette sono finiti un 53enne e un 35enne, rispettivamente Giuseppe Rosano, pasticcere, e Alfonso Russo, disoccupato, entrambi di Comiso.

La lite era scoppiata in merito ad un contratto di fornitura di energia elettrica. Il gip del Tribunale di Ragusa ha convalidato gli arresti disponendo gli arresti domiciliari in attesa del dibattimento che si terra’ nel mese di ottobre 2014.
Fonte: Corriere di Ragusa