Picchia prostituta e cerca di scappare gettandosi nel fiume: la corrente però è troppo forte così torna a riva dai carabinieri

carabinieri 4Il fiume in piena ha convinto l’uomo a tornare indietro, dove lo aspettavano i militari che lo hanno subito arrestato

Bergamo, 13 luglio 2014 – Ha picchiato e rapinato una prostituta e il suo cliente, poi ha cercato di scappare attraversando il fiume ma è stato preso. Sarà processato domani per direttissima un senegalese di 44 anni residente a Martinengo, che ha teso l’agguato a una delle prostitute romene lungo la provinciale Francesca a Cologno al Serio. Quando la ragazza si è appartata con un cliente, lui ha cercato di prendere del denaro all’uomo, che è scappato, poi ha preso a pugni la donna, strappandole 130 euro. La scena è stata notata da una pattuglia di carabinieri, che sono intervenuti. Il malvivente è scappato a piedi buttandosi nel fiume Serio, che in questi giorni in piena per i continui temporale, e di fronte alla corrente l’uomo ha rinunciato ed è tornato a riva, dov’è stato arrestato.

(Agi)