Prima lancia bottiglie contro un pub, poi prende a cazzotti un poliziotto

poliziotto poliziaRimini, 13 Luglio. – Alle 2 della notte tra venerdì e sabato un equipaggio delle Volanti della Questura di Rimini è dovuta intervenire sul lungomare sud di Rimini, dove era stato segnalato un individuo che aveva avuto la brillante idea di lanciare alcune bottiglie contro un locale della zona. Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato un operatore alla sicurezza di un vicino pub che a fatica cercava di contenere l’individuo che, palesemente alterato e violento, aveva lanciato senza apparente motivo tali bottiglie verso il locale.

L’uomo oltre a non voler esibire un documento di identificazione agli agenti intervenuti, ha iniziato ad inveire e imprecare nei loro confronti cercando di colpire con un calcio uno dei poliziotti. L’uomo, pertanto, dopo essere stato bloccato in sicurezza, è stato portato presso gli uffici della Questura per gli accertamenti. E lì, non contento di quanto fatto fino a quel momento, con una mossa repentina e violenta si è scagliato contro uno degli operatori in servizio di vigilanza in Questura, colpendolo con due violenti cazzotti al volto e a un braccio

Fonte: RiminiToday