Profughi in libertà dopo aver aggredito gli agenti. ” i poliziotti italiani non ce la fanno più”

poliziotti-feriti2(immagine di repertorio)
Savona, 13 Luglio. – “Tutte le mattine mi sveglio sicuro che peggio di così per la Polizia non potrebbe andare, ma purtroppo poi leggo le notizie e all’improvviso mi ricordo di vivere in Italia”Inizia così l’amaro commento del Segretario Provinciale generale del CO.I.S.P. BIANCHI Emiliano in merito all’assoluzione “perché il fatto non sussiste”dei tre profughi eritrei arrestati nei giorni scorsi per l’aggressione ad alcuni Agenti di Polizia della locale Questura.

”Ora nel nostro beneamato paese abbiamo una nuova regola: hai avuto una vita difficile e non capisci la lingua? Allora puoi picchiare tranquillamente i Poliziotti Italiani che intanto nessuno ti farà nulla. Immunità per Ignoranza! E solo se aggredisci Poliziotti!”

“Secondo voi”continua Bianchi “con quale spirito da oggi in avanti i Poliziotti savonesi si approcceranno in caso d’intervento simile a quello che ha portato a questa “singolare”sentenza? Il problema è che praticamente in tutta Italia la situazione è praticamente la stessa e quasi nessuno sembra voglia ascoltarele grida d’allarme che da ormai troppo tempo stiamo cercando di lanciare a chi potrebbe e, soprattutto, dovrebbe fare qualcosa per venire incontro alle reali esigenze esigenze della Polizia e delle Forze dell’Ordine!!”

“Non mi interessa”conclude Bianchi “se l’avremo già detto dieci, cento o mille volte; lo ribadiamo con sempre più forza perchédi certo selo meritanoi migliaiadi Poliziotti,sia donne che uominiche, malgrado il pessimo trattamento che da anni ormai ricevono a 360 gradi da governo ed amministrazione centrale, quotidianamente continuano e continuerannoa svolgere il proprio servizio con grande professionalità ed alto senso del dovere: i poliziotti italiani non ce la fanno più!! Lo ripetiamo ancora per i troppi “sordi”che ancora infestano le nostre istituzioni: i poliziotti italiani non ce la fanno più”

Savona News