Brasile 2014 : incidenti dopo la sconfitta. Guerriglia ed arresti

ArgentinaBuenos Aires, 14 luglio 2014  – Incidenti all’Obelisco, la piazza simbolo nel centro di Buenos Aires, dopo la sconfitta dell’Argentina nella finale al Mundial. Un gruppo di ‘barra bravas’, hooligans locali ha tentato di saccheggiare negozi e messo a soqquadro le strade: ci sono stati spari e per ora piu’ di 90 arresti per gli scontri con la polizia. Doveva essere una festa ed erano stati preparati fuochi d’artificio e bandiere per festeggiare l’attesa vittoria. Migliaia di persone si erano riuniti all’Obelisco, il luogo dove tradizionalmente gli argentini festeggiano gli aventi; e invece ci sono stati scontri. Tutto e’ cominciato quando un gruppo di scalmanati e’ saltato sul tetto di una delle strutture mobili della tv e ha strappato una delle antenne, mentre i giornalisti abbandonavano il veicolo. Poi la situazione e’ precipitata: i tifosi delusi hanno lanciato pietre e bastoni contro la polizia che cercava di contenerli. La maggior parte delle persone si e’ dispersa sotto una fitta nebbia causata dal lancio dei lacrimogeni, lasciando poche decine di tifosi che rompevano vetrine di negozi e davano alle fiamme i cassonetti dei rifiuti. Le violenze hanno lasciato 8 poliziotti feriti e causato numerosi arresti.

AGI