Carcere, poliziotti penitenziari ospitati in una caserma da quarto mondo

doccia vochera(Voghera 14 luglio 2014) Accade nel carcere di Voghera dove i neo agenti di polizia penitenziaria che hanno concluso il 168° corso, sarebbero stati accolti nella caserma del penitenziario con materassi e lenzuola sporche, macchie di muffa sulle pareti, profonde incrostazioni nel water, mattonelle staccate dal muro, lenzuola sporche, armadi e porte rotte. Le condizioni della caserma presupporrebbero la totale assenza di interventi di controllo e vigilanza.

Il Segretario generale del Si.P.Pe., Alessandro De Pasquale, è immediatamente intervenuto presentando un esposto al nucleo territoriale per la Lombardia VISAG (Servizio di vigilanza sull’igiene e la sicurezza dell’amministrazione della giustizia).

Secondo De Pasquale, i locali della caserma del penitenziario di Voghera sembrerebbero, come testimoniato dalla documentazione fotografica allegata all’esposto, in pessime condizioni igienico sanitarie a tal punto da creare un vero e proprio disagio abitativo e richiedere un’immediata dichiarazione di inabitabilità della caserma per l’evidente presenza di circostanze di pericolo per la salute e/o la sicurezza delle persone.

Fonte: Today