Le giovani donne preferiscono Google al dottore

donna-computer-644x352Secondo una ricerca, più di un terzo delle donne intervistate si sente a disagio nel parlare di problemi intimi al proprio dottore, preferendo cercare i sintomi online ed auto-diagnosticarsi grazie ad internet – di Maria Santini

15 Luglio. – Per molte giovani donne, i problemi di salute di natura intima sono causa di un grande imbarazzo. Talmente grande che, secondo una nuova preoccupante ricerca della Balance Activ, pare che preferiscano evitare di vedere il proprio dottore, preferendo affidarsi a consigli trovati su internet.

Lo studio ha scoperto che più di un terzo delle giovani donne tra i 18 ed i 24 anni si sente a disagio nel parlare ai propri dottori di problemi di salute intimi. Il 39% di loro ha addirittura affermato che cancellerebbero un appuntamento prenotato, nel caso in cui il ginecologo in questione fosse maschio. Sempre secondo la ricerca, le giovani sono tre volte più imbarazzate a parlare ad un dottore che abbia più di 55 anni (il 16%, a paragone del 9% riguardo medici più giovani).

Ne consegue che le giovani donne sono molto più propense alla auto-diagnosi online, che è stata fatta dal 92% del campione di ricerca. Pare che cercare su internet sia quindi la prima risorsa per un numero di donne in aumento che nascondono il loro imbarazzo dietro la tecnologia.

Più di metà delle giovani donne, il 56%, ha ammesso di aver cercato la propria condizione online entro le prime dodici ore dalla comparsa dei primi sintomi. In contrasto, solo il 7% ha prenotato un appuntamento dal ginecologo di fiducia nello stesso periodo di tempo. Pare che in media, una giovane donna impieghi 22 giorni prima di vedere un dottore, una infermiera o qualsiasi altro esperto in causo di comparsa di problemi intimi.

Tre quarti delle giovani donne che fanno auto-diagnosi, il 76%, comprano raramente, o mai, medicine per trattare la propria condizione, lasciandola in sospeso o facendola così addirittura peggiorare.

La dottoressa Rosemary Leonard della Balance Activ ha detto: “La salute intima non dovrebbe essere qualcosa di imbarazzante. Invito le donne di ogni età a parlare apertamente di questo argomento con amici, familiari e professionisti per assicurarsi di avere i migliori consigli e trattamenti‘.

Lo studio, che ha coinvolto mille donne inglesi, ha anche mostrato solo il 28% delle donne si fida dei consigli del proprio medico, e che, se l’imbarazzo nel discutere problemi personali col proprio dottore è molto alto, solo il 24% si sente nervosa nel discuterne in un forum online. – FidelityHouse