Incendi improvvisi ed altri misteriosi fenomeni: dopo dieci anni torna la paura

vigile del fuocoMessina, 17 Luglio – A Canneto di Caronia è nuovamente paura. A dieci anni di distanza i misteriosi “fenomeni” che all’improvviso fanno incendiare ogni cosa, sono ritornati. Televisori, divani, contatori della luce, cestini con indumenti, letti, tutto all’improvviso prende fuoco. I “misteri di Canneto” così li avevano etichettati dieci anni fa. Protezione civile, Arpa, esercito, esperti da tutto il mondo, non avevano dato spiegazioni certe: «Potrebbero essere dei campi elettromagnetici» queste all’epoca le vaghe conclusioni. Nel 2004 anche le centraline montate per monitorare tutta la zona, alla ricerca di una plausibile spiegazione, prendevano fuoco, sotto gli occhi di decine di esperti e degli abitanti del luogo che furono evacuati ed alloggiati in un vicino albergo. Ora a dieci anni di distanza nella piccola frazione marina del Comune di Caronia i “fenomeni” sono tornati. Improvvisi, minacciosi, distruttivi come allora.
Piange la signora Lorenzina, un’anziana vedova davanti alla sua casa: «Ho visto il televisore sciogliersi, la presa della cucina bruciare, la specchiera del bagno incenerita – racconta tra le lacrime – non ce la faccio più. Ho paura di vedere di nuovo la mia casa avvolta dalle fiamme. Questa casa che ho costruito con mio marito che non c’è più mattone dopo mattone. Dieci giorni fa è venuto il parroco a benedire le nostre case e adesso è l’inferno».
A Canneto di Caronia, gli incendi ripresi e per certi versi più violenti, rispetto al 2004, la gente già trascorre la notte nelle verande di fronte casa, dormono a turno, la paura è enorme. Nelle ultime 48 ore sono stati 18 i casi da annoverare come “inspiegabili” alcuni dei quali gravissimi. «Crocetta e Renzi ci devono dare delle risposte definitive – afferma Il sindaco Calogero Beringheli – Chiedo al premier di dirci finalmente cosa dieci anni fa hanno riscontrato gli esperti che sono venuti qui. Diteci cosa non ci avete detto fino ad oggi, perché qua a Canneto di Caronia succedono questi episodi». Intanto, martedì sono arrivati i Carabinieri per prendere le denunce, gli uomini dell’Enel, un funzionario della Protezione civile.
Fonte: La Sicilia – Salvatore Pintaudi