Bimbo di tre anni annega in mare

lacrimaIl piccolo era in compagnia di una zia e stava facendo il bagno a riva

Chieti, 18 luglio 2014 – Un bimbo di tre anni è annegato nel mare di San Salvo (Chieti), nel tratto di costa sud dell’Abruzzo. Il piccolo era in compagnia di una zia e stava facendo il bagno a riva. Il mare era mosso. La zia – secondo le testimonianze raccolte – ha perso di vista il piccolo e ha chiamato subito aiuto. I soccorsi sono stati immediati ma non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno cercato di rianimarlo per un’ora. Sul posto è arrivato anche un elicottero da Pescara e medici dall’ospedale di Vasto. Il bimbo, di nazionalità paraguayana, risiedeva a San Salvo con la mamma che lavora in un bar della zona. L’incidente è avvenuto in un tratto di spiaggia libera tra gli stabilimenti Aurora e Playa del Sol. Sul luogo della tragedia il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca che ha dato il suo supporto alla famiglia. «Troppo piccolo per una tragedia così grande», ha commentato. La salma del piccolo viene composta all’ospedale di Vasto.