Mafia: condizioni Provenzano peggiorano

Provenzano-2Medici chiedono autorizzazione per alimentazione forzata

Palermo, 18 luglio 2014 – Peggiorano le condizioni di salute del boss mafioso Bernardo Provenzano. I medici dell’ospedale San Paolo di Milano, in cui il capomafia, che è detenuto al 41 bis, è ricoverato hanno chiesto al figlio Angelo, nominato amministratore di sostegno del padre, incapace di intendere e di volere, dal giudice tutelare, di esprimere il consenso alla peg, una tecnica di alimentazione forzata.(ANSA)