Tragedia in spiaggia: finanziere muore a 29 anni dopo un tuffo

lutto1Capoliveri (LI), 18 luglio 2014 – Stava facendo dei tuffi  poco distante dalla riva, con gli amici quando, dopo esser saltato in acqua una seconda volta, non è riuscito a riemergere. Gli amici che si trovavano con lui, lo hanno tirato fuori dall’acqua. Muoveva la testa, aveva gli occhi spalancati ma faceva fatica a parlare. Sulla spiaggia, grazie alle cure di due medici che si trovavano lì per caso, sembrava che si fosse quasi ripreso. Poi però le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate e il suo cuore ha cessato di battere sull’ambulanza prima ancora dell’arrivo al pronto soccorso. È morto così nel tardo pomeriggio di ieri Fabio Calleri, 28 anni, celibe finanziere in servizio nella sezione operativa navale di Portoferraio che fa capo al Roan di Livorno. La tragedia è avvenuta intorno alle 18 nel tratto di mare antistante la spiaggia libera di Lacona, dove il giovane finanziere, che aveva il pomeriggio libero, si era recato con gli amici. Il gruppetto stava scherzando in acqua, con i ragazzi che si sollevavano a vicenda per tuffarsi in poco più di un metro d’acqua sul fondale sabbioso. Fabio Calleri ha effettuato senza problemi un primo tuffo, ma al secondo non stava più riemergendo. Portato dagli amici sulla spiaggia, grazie alle cure dei due medici bagnanti, sembrava quasi riprendersi. Ad assisterlo è poi intervenuto il medico del 118 giunto sul posto con i volontari del Santissimo Sacramento. Purtroppo però la situazione è improvvisamente precipitata e mentre l’ambulanza stava giungendo in ospedale, è sopraggiunto il decesso. Sulla morte del giovane finanziere sono in corso le indagini da parte dei carabinieri. Il magistrato di turno, subito avvisato dell’accaduto, ha già disposto l’autopsia per chiarire le esatte cause della morte. La salma è stata trasferita all’obitorio dove in serata sono giunti i familiari del giovane. L’ipotesi più probabile al momento è quella di un improvviso malore. Fabio Calleri era originario di Augusta in provincia di Siracusa, era all’Elba in forza alla Finanza da circa quattro anni. Era uno sportivo praticante appassionato di mountain bike.

image (8)

di Roberto Medici

Fonte La Nazione