Faceva lavorare in negozio un ragazzino di 14 anni, denunciato

elvezia cerboni la piccionariaGenova,  Marassi, 19 Luglio – A tradirlo è stata la sua “faccia da bambino”. I lineamenti da adolescente, quale è, hanno insospettito gli agenti della polizia municipale che lo hanno visto lavorare come cassiere – l’età necessaria per legge è 16 anni – in un negozio.

Il blitz dei vigili del reparto commercio è scattato lo scorso pomeriggio all’interno di un grande magazzino della zona di Marassi. Dagli accertamenti è emerso cheil ragazzo aveva poco più di quattordici anni e che non era il primo anno che lavorava all’interno del negozio. Già in passato, infatti, era stato “assunto” dal datore di lavoro ed era stato addirittura promosso passando da incaricato alla sistemazione della merce negli scaffali a cassiere.

Nel controllo è anche emerso che diversi altri dipendenti non erano stati messi in regola con i contributi. Per questo il titolare del supermercato è stato denunciato a piede libero per la violazione delle norme che regolano l’accesso al lavoro.
Fonte: Il Secolo XIX