Gli angeli di Borsellino

angeli (3)Palermo, 19 luglio 2014 – «Per me, come per mio marito, erano persone di famiglia» dichiarava Agnese Borsellino «vivevano in simbiosi con noi, condividevamo le loro ansie, i loro progetti. Un rapporto oltre che di umanità, di amicizia e di reciproca comprensione e rispetto.  Gli agenti di scorta – Claudio Traina, 27 anni, Agostino Catalano, 43 anni, Emanuela Loi, 24 anni, Vincenzo Fabio Li Muli, 22 anni, Eddie Walter Cosina, 31 anni – furono massacrati con Borsellino nella strage di via D’ Amelio, a Palermo, il 19 luglio 1992. Borsellino diceva «”Quando decideranno di uccidermi i primi a morire saranno loro”».