«Il suo cane disturba» Prende a pugni il vigile

cane abbaiaLierna –   19 Luglio. – Botte al vigile l’altro ieri verso le 15 a Riva Bianca di Lierna.

 

Un caso di cui parla tutto il paese. Cosa è scuccesso?

 

L’agente di Polizia Locale A ndrea Bugana è stato raggiunto da due pugni in faccia sferrati da un cinquantaduenne di Calolzio. L’uomo che l’ha colpito è già noto alle forze dell’ordine e all’ufficio dei servizi sociali di Calolzio.

 

L’agente, trentenne, è finito a terra dopo in paio di violentissimi pugni per una questione dicani.

 

Tutto è nato dal fatto che il cagnolino del calolziese stava disturbando i villeggianti Riva Bianca. Il vigile l’ha fatto notare all’uomo in modi cortesi. Ma quello l’ha presa male e si è inalberato.

 

Per tutta risposta, risulta dal verbale steso dallo stesso Bugana, il padrone del cagnolino, che soffre di problemi psichici, ha spaccato il collo della bottiglia di birra sbattendola per terra. Una scheggia è finita contro un bagnante che ha protestato. E lì è intervenuto il vigile. Per fortuna vicino al bagnante colpito dalla scheggia della bottiglia c’era anche un carabiniere della Provincia di Milano che stava prendendo il sole. Il carabiniere ha naturalmente appoggiato il collega della polizia locale. Quindi l’uomo del cagnolino è stato fermato, denunciato e portato al comando.


ProvinciadiLecco