Mamma e figlia dodicenne scudi umani dei rapinatori: la donna muore crivellata dai colpi

misty_holt_singh_dueStockton, California. 19 Luglio – Mamma e figlia di 12 anni prese in ostaggio in banca dai rapinatori e usate come scudi umani. La donna, poi, viene coinvolta nella folle sparatoria con la polizia durante la fuga dei malviventi, e muore crivellata di colpi. La donna, Misty Holt-Singh è stata presa in ostaggio da tre rapinatori armati, assieme a due impiegati di banca, e usata come scudo umano durante la sparatoria con la polizia nella Bank of the West, a Stockton, in California.
La donna è stata costretta a lasciare la figlia 12 enne in banca e a salire nell’auto dei malviventi, che poi si sono dati alla fuga rubando un Suv di un impiegato della banca. La polizia li ha inseguiti per 45 minuti per le strade della città, aprendo il fuoco contro il Suv in fuga, crivellandolo di colpi. I malvimenti, per tutta risposta, hanno prima sparato, e poi hanno gettato i due impiegati di banca dall’auto in corsa a tutta velocità. La donna, usata come scudo umano, è rimasta colpita durante la sparatoria ed è morta. Due rapinatori sono rimasti uccisi negli scontri a fuoco con la polizia, mentre un terzo malvivente, di 19 anni, è stato arrestato dagli agenti.

Fonte: Leggo