Si addormenta nel retrobottega, i ladri lo trovano, lo massacrano a sprangate e poi lo rapinano

carabinieri 4Anziano ristoratore in gravi condizioni i banditi sono entrati nel suo locale mentre dormiva

Chieti, 20 luglio 2014 – L’hanno massacrato nel sonno, poi sono riusciti ad aprire la cassaforte e a fuggire con quattromila euro.

Un noto ristoratore di 80 anni, Romolo Chiacchiaretta, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Chieti dopo la rapina messa a segno, la scorsa notte, al ristorante Da Zaff di San Giovanni Teatino: i banditi erano più di uno.

L’anziano stava dormendo nella camera da letto ricavata all’interno del locale. I rapinatori sono arrivati nel cuore della notte, hanno forzato una finestra e sono entrati. E’ possibile che non si aspettassero la presenza del proprietario e che lo abbiano colpito temendo una sua reazione.

Fatto sta che le gravi ferite riportate, soprattutto alla testa e al volto, non lasciano dubbi: Chiacchiaretta è stato colpito con grande violenza, probabilmente con una spranga. Poi i banditi hanno puntato alla cassaforte, che è stata tagliata con una mola. Chiacchiaretta ha riportato un trauma cranico di una certa rilevanza e un trauma facciale con fratture multiple: i medici si sono riservati la prognosi.

Fonte Il Mattino