Nudo e crocifisso per l’addio al celibato, arrivano i Carabinieri

addio celibatoMIRANO, 21 Luglio – Appoggiato su una sorte di croce in ferro, indossando parrucca e costumino da donna, con un bicchiere in mano ma soprattutto con le natiche al vento.

Così stava festeggiando l’addio al celibato un ragazzo ieri pomeriggio nel centro di Mirano, contornato da un gruppetto di amici e dalla classica atmosfera goliardica.

Un clima di ilarità che secondo qualcuno sarebbe però degenerato, passando alla blasfemia e agli atti osceni in luoghi pubblico. La compagnia di amici aveva già fatto il giro dei principali locali, tra scherzi, risate e fotografie, quando poco prima delle 18 è stata raggiunta vicino alla fontana da una pattuglia dei carabinieri; i militari dell’arma hanno fatto cessare immediatamente quello «spettacolino».

Molti baristi e altri passanti hanno protestato difendendo il futuro sposo e gli altri suoi amici («Era solo una goliardata come capita ogni settimana, quei ragazzi non stavano facendo niente di male»), ma i carabinieri hanno dovuto procedere all’identificazione dei protagonisti.
Fonte: Il Mattino