Inghiottita dallo tsunami, ritrova la famiglia dopo 10 anni

24203836a01aca2eaa5cc023cb6c76b3Indonesia, 8 agosto 2014 – Un’enorme onda, nel 2004, la inghiottì insieme a sua fratello. Raudhatul Jannah aveva solo 4 anni e, dopo un mese di vane ricerche, i suoi genitori persero ogni speranza. Dieci anni dopo lo zio della ragazza, oggi 14enne, passeggiando per strada nota in una passante una somiglianza notevole. Si informa e scopre che quella giovane, un decennio fa, era stata salvata da un pescatore. E’ sua nipote. “Dio ci ha regalato un miracolo”, dichiara la mamma.

“Il mio cuore batteva all’impazzata quando l’ho vista. L’ho abbracciata e lei si è gettata tra le mie braccia“, racconta la donna.

La piccola, in questi dieci anni, è stata cresciuta dalla mamma del pescatore che le ha salvato la vita in quel drammatico 2004, quando la furia dell’oceano Indiano uccise 200mila persone, 170mila solo nella zona di Aceh.

Ora i genitori di Raudhatul pregano per un altro miracolo: ritrovare vivo anche l’altro figlio. “Cercheremo sull’isola di Banyak. Crediamo che possa essere sopravvissuto anche lui”.

TGCOM