Abusivismo commerciale: sequestrati oltre 2mila prodotti contraffatti

10559814_752240958172122_3818352401723184017_nPISA, 9 agosto 2014 –  Due denunciati e oltre 2mila pezzi, tra orologi e merce, sequestrati. E’ una vera invasione quella dei venditori abusivi di merce contraffatta favorita dalla massiccia presenza di turisti e bagnanti. Un fenomeno, quello dell’abusivismo commerciale a Pisa, che vede carabinieri e polizia municipale impegnati uniti in servizi mirati pianificati da tempo in linea con le indicazioni della prefettura che, in sede di comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, continua a raccogliere le sollecitazioni delle associazioni dei commercianti.

Negli ultimi giorni, in diversi distinti interventi i militari della Compagnia di Pisa e gli agenti della municipale, tra la Piazza Belvedere di Tirrenia, la Piazza dei Miracoli e le vie limitrofe, nonché il centralissimo Corso Italia, hanno sequestrato oltre 2000 prodotti contraffatti, tra borse, borselli, orologi, cinture, scarpe, occhiali da sole riportanti marchi quali Gucci, Prada, Louis Vuitton, Ray-Ban, Rolex, Dolce e Gabbana, Panerai, Liu Jo, Chanel, Adidas, Nike, Ferrari, Armani, Swatch, Hogan. Tutti i principali marchi delle migliori case di moda italiane e internazionali trovano spazio sul mercato pisano. Un giro d’affari di diverse migliaia di euro al giorno, alimentato dal comportamento poco virtuoso degli acquirenti. Venerdì per arginare e dissuadere gli abusivi ad invadere le principali piazze e vie del centro, è stato impegnato anche personale del battaglione mobile di Firenze, la cui sola presenza è servita a scoraggiare gli ambulanti. Nei vari servizi due extracomunitari di nazionalità senegalese sono stati denunciati.

Fonte Il Tirreno