Veterinario salva una gatta dall’overdose di eroina

img77Un tossicodipendente ha tentato anche di strangolarla con una corda e l’ha percossa sull’asfalto.

10 Agosto. – Hope non è stata una gattina fortuna. Non di certo nelle sue prime otto settimane di vita. Il suo incubo è iniziato quando ha incontrato James Myers, un tossicodipendente che le ha fatto vivere l’inferno sulla terra: il ragazzo ha tentato di strangolarla con una corda, le ha sbattuto la testa sul manto stradale rompendole alcuni denti e le ha somministrato eroina prima di scrivere con la vernice sull’asfalto «Ti colpisco gattina».

Tutto è accaduto alcuni giorni fa a West Whiteland Township, città della Pennsylvania (Usa). Una pattuglia di polizia ha trovato il ragazzo su un’auto in mezzo a una strada, con 22 sacchetti di eroina, centinaia di dosi pronte e 46 aghi. Hope era lì, poco fuori la portiera della macchina, con il suo corpo esile e i suoi due chili di peso che cercava di lottare fra la vita e la morte.

La gattina è stata subito trasportata alla clinica veterinaria di Malvern dove ha incontrato chi le ha dato una seconda vita: il veterinario le ha somministrato un farmaco a base di oppio che viene usato nei casi di overdose umana. Hope (che in italiano vuol dire “Speranza”), così come l’ha chiamata il personale della struttura, ora verrà messa nella lista degli animali in cerca di una nuova famiglia.

Meyers è stato invece arrestato per possesso di droga e maltrattamento di animali.

twitter@fulviocerutti  – Filvio Cerutti – La Stampa