Uccide la madre a bastonate, poi si costituisce

carabinieri 4Sassari, 11 agosto 2014 – Ha ucciso a bastonate la madre, Giovanna Seresu, di 83 anni, poi si è costituito ai carabinieri. E’ accaduto stamani, poco prima delle 11 a Nulvi, tremila persone, ad una trentina di chilometri da Sassari. Ad assassinare la donna, vedova, alla quale ha spaccato la testa, è stato Gianni Cadau, 41 anni, pizzaiolo.

Dopo che il matricida si è costituito i militari hanno raggiunto l’abitazione della donna, che è stata trovata ormai priva di vita e col cranico spaccato. L’uomo è l’ultimo di otto figli (cinque uomini e tre donne) e non abitava a Nulvi dove si trovava solo da alcuni giorni. Ancora non si conoscono i motivi del’assassinio. Uno dei figli della pensionata uccisa, Mario Cadau, è assessore comunale dell’Agricoltura nel piccolo centro del sassarese.

Fonte Il Giorno