Per la prima volta una donna vince il ‘Nobel’ per la matematica

Maryam_Mirzakhani_webSeul, 13 agosto 2014 – Per la prima volta nella storia una donna vince il ‘Nobel’ della matematica. E’ andato all’iraniana Maryam Mirzakhani la Medaglia Fields, considerata l’equivalente del premio assegnato dal comitato di Stoccolma. Laureta ad Harvard, Mirzakhani e’ docente alla Stanford University in California, e qui ha dato prova della sua capacita’ di leggere e interpretare la geometria iperbolica. Le altre tre medaglie sono andate a Artur Avila, Manjul Bhargava e Martin Hairer, e come la prima a darne l’annuncio e’ stato il Congresso internazionale dei matematici che si tiene a Seul (www.icm2014.org).
“Abile nel maneggiare diverse tecniche e culture matematiche”, afferma la motivazione del premio all’iraniana, quest’ultima e’ riuscita a “combinare le proprie capacita’ con una coraggiosa ambizione e una curiosita’ profonda”. Nata a Teheran nel 1977, Mirzakhani e venuta fuori da Harvard nel 2004, Mirakhani era stata gia’ insignita di altri importanti riconoscimenti nel 2009 e poi nel 2013. Ma la Medaglia Fields, resa celebre tra l’altro dal film “Genio ribelle” al quale partecipo’ Robin Williams, e’ il punto piu’ alto nella carriera di un matematico. Prima di ieri a riceverlo erano stati 52 uomini. “E’ un grande onore”, ha detto l’iraniana, che vive a Stanford con il marito e un figlio, “sono felice di poter dare coraggio alle donne che si occupano di scienza e di matematica e sono sicura che molte altre colleghe lo vinceranno nei prossimi anni”.

AGI