L’arcivescovo espone la lettera N come in Iraq : “Ci sentiamo una cosa sola con i nostri fratelli perseguitati”

La Cattedrale di FerraraLa Nu araba viene utilizzata dagli islamisti per contrassegnare le case dei cristiani. Il prelato: “Ci sentiamo una cosa sola con i nostri fratelli perseguitati”

Ferrara, 14 agosto 2014 – Una lettera, la Nu araba, iniziale della parola Nazareno, impressa con la vernice sulle porte delle case in cui abitano dei cristiani: è il marchio utilizzato dai miliziani dell’Isis in Iraq contro la minoranza cristiana messa in fuga e perseguitata. La stessa lettera (il simbolo è simile a una mezzaluna) è stata esposta mediante uno striscione sulla facciata dell’Arcivescovado di Ferrara, alla vigilia della preghiera per i fratelli iracheni oggetto di violenze e soprusi. 

L’arcivescovo Luigi Negri scrive in un messaggio che quel simbolo “vuole dire pubblicamente che l’Arcidiocesi si sente una cosa sola con questi nostri fratelli e sorelle” in Iraq.

Fonte Repubblica