Scorsese chiede di girare alla Reggia di Caserta. Ma nessuno gli risponde

martin scorseseLa produzione: “Nessuno ci ha risposto”. Il Comune di Caserta nega. Ma l’occasione intanto è sfumata

Roma, 16 Agosto. – Un’occasione perduta. Per l’Italia e per il nostro patrimonio artistico e culturale. Martin Scorsese decide di girare alcune scene del suo nuovo film “The manipulator” nellaReggia di Caserta.

Il regista prevede di spendere centoventimila dollari per tre giorni di riprese. Un bel gruzzoletto in tempi di crisi economica. Peccato però che, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, al regista non sia arrivata alcuna risposta. E così Scorsese ha dovuto ripiegare sulla Sabauda Reggia di Venaria a Torino.

La Reggia di Caserta era la prima scelta di Scorsese, ma non c’è stata nessuna possibilità di contatto con le amministrazioni locali per poter avviare una trattativa. Sono stati contattati tutti gli uffici preposti, dal Comune di Caserta al Ministero per i beni culturali di Roma, ma siamo stati rimandati di ufficio in ufficio senza giungere ad alcuna conclusione”, fanno sapere dallo staffo di Scorsese. Il Comune campano nega. Fatto sta che per il Sud è stata persa una grande occasione di visibilità.

Fonte: Il Giornale