Picchia il ristoratore fuori dal locale: “Mi hanno servito troppo lentamente”

aggressione pestaggio bullismo picchiaUn cremonese di 59 anni ha aggredito il proprietario reo di averlo servito male e lentamente

Cremona, 19 agosto 2014 – Se andate in un ristorante e il servizio non vi è piaciuto, al massimo non lasciate la mancia. Invece un cremonese di 59 anni, l’altro ieri in un ristorante di Sarzana ha dato il peggio di sé. Al termine del pranzo, dopo aver atteso molto, ha chiamato il ristoratore e la preso a pugni, dopo averlo insultato. A quel punto è uscito, ma è ristoratore ha chiamato i carabinieri che hanno identificato l’aggressore e l’hanno denunciato. Sfortunatamente, per il ristoratore, è stato necessario un ricovero in ospedale per le lesioni riportate. Il cinquantanovenne napoletano, residente in provincia di Cremona, si è recato con la moglie a pranzo alla ristorante Ape d’oro di Marinella, frazione di Sarzana, in provincia di La Spezia. Dopo il pranzo l’uomo, con la moglie è un’altra persona, si è recato alla cassa e si è lamentato con la moglie del ristoratore per la lunga attesa. L’uomo ha cominciato anche ad inveire e a insultare la donna. A quel punto il ristoratore è arrivato e ha chiesto ai tre di uscire dal locale e per tutta risposta è stato aggredito dal cremonese che lo ha selvaggiamente picchiato procurandogli lesioni al volto e al corpo. Per cercare di fermare l’aggressore, qualcuno ha chiamato i carabinieri, oltre a un’ambulanza. Quando sono arrivati i militari, il cremonese era ancora nei pressi, mentre il titolare perdeva sangue. A quel punto l’aggressore è stato denunciato mentre il proprietario del ristorante è stato portato al pronto soccorso.

di Pgr – Il Giorno