Trombe d’aria, allagamenti e disagi, allerta della Protezione civile

11-U200433593701xKC--673x320@IlSecoloXIXWEBGenova, 19 agosto 2014 – Trombe d’aria su tutto il ponente, tra Pra’, Cogoleto e soprattutto Arenzano, dove una, intorno alle 11.30, non si è scaricata in mare e ha investito il centro.

Arenzano, lettini e cartelli scaraventati per aria

Moltissime le trombe d’aria che si sono succedute nell’arco di mezz’ora (e tuttora continuano): ad Arenzano quattro si sono viste sul mare mentre una si è spostata in paese, facendo volare di tutto. Lettini degli stabilimenti scaraventati per aria, cartelliche fluttuavano. La tromba d’aria che è arrivata in centro si è sfogata nella zona del comando dei vigili urbani, vicino al Grand Hotel.

In pineta sono caduti parecchi alberi. Dalla “Torre dei Saraceni”,via Costa Dei Frati, la circolazione è interrotta, ulivi e cipressi secolari sono stati completamente abbattuti.

Allarme ponente

La Protezione civile, che sta monitorando la situazione di forti temporali sul ponente, esorta alla massima prudenza.

E se Arenzano, Pra’ e Cogoleto sono sferzate dalle trombe d’aria, disagi e problemi si registrano anche a Sestri Ponente, Pegli e Voltri.

A Sestri, segnalano gli abitanti, in via Sant’Alberto per via del maltempo è caduto un albero centenario, che ha centrato tre macchine parcheggiate. Nessun ferito, le auto erano vuote.

Proprio a Voltri si tiene sotto controllo il livello del Leira, che sta salendo in fretta ed è in corso una riunione fra protezione civile, municipale, vigili del fuoco e municipio.

Il Cerusa, invece, è straripato, allagando la piazza del capolinea dell’1: via delle Fabbriche – avvisa la Protezione civile – è stata chiusa. Problemi anche a Borzoli per le piogge incessanti. Pacoret de Saint Bon

Campo Ligure si teme l’esondazione dello Stura. Il punto più critico, più che il paese, si trova in località Maddalena, tra Campo Ligure e Masone.

Disagi in autostrada

E i problemi arrivano anche in autostrada. Sulla A10 in direzione Genova, alle 12.30, si segnalano code per allagamenti e problemi alle strutture sia tra il bivio A10/A26 trafori e Genova Pegli, per allagamenti, e anche in direzione del bivio A10/A7 sul ponte Morandi.

L’assessore Paita: «Preoccupa il livello dello Stura e degli affluenti»

«Un temporale molto intenso quello che si è abbattuto sul genovesato e in particolare su Voltri, la Valle Stura e Mele che ha determinato alcune frane e un innalzamento preoccupante del livello dello Stura». Lo comunica l’assessore regionale alla Protezione civile Raffaella Paita che è in contatto con i sindaci delle valli maggiormente interessate: «Preoccupa il livello dello Stura e degli affluenti per il forte temporale ci sono frane sparse ovunque, per questo abbiamo allertato i sindaci della vallata e emaneremo costanti aggiornamenti»

Fonte Il Secolo XIX