Ancona, parla la mamma di Luca: “Per sua moglie era uno zerbino”

giustini2
20 Agosto. – Non dorme da tre notti Brunella Michelini, la mamma di Luca Giustini, l’uomo di Ancona che domenica ha ucciso la figlioletta di 18 mesi con cinque coltellate. “E’ venuto domenica – racconta ai microfoni di Tgcom24 – piangeva disperato. Ci ha chiesto di pregare per lui”. Poi la donna racconta del difficile rapporto che suo figlio aveva con sua moglie: “E’venuto un suo amico, mi ha detto che era infelice, lei lo trattava come uno zerbino, Luca piangeva sempre. Quest’amico gli consigliato di separarsi ma lui ha detto che non poteva per dovere”. Un matrimonio che, a sentire la signora Brunella, lo soffocava: “Lei – ci dice ancora – gli aveva tolto i suoi spazi, lo aveva allontanato da tutti gli amici. Aveva un carattere molto forte, Luca invece era debole”. 

Fonte: tgcom24