Annullata la presentazione con patrocinio del Comune del libro della ex brigatista Barbara Balzerani

balzeraniÈ stata annullata a Carpineto Romano, in provincia di Roma, la presentazione dell’ultimo libro dell’ex brigatista Barbara Balzerani, prevista per giovedì prossimo con il patrocinio del Comune. Lo ha deciso l’amministrazione della cittadina di meno di 5mila abitanti, guidata da una giunta Pd e con Sel nella maggioranza, dopo le polemiche sollevate dall’opposizione e rilanciate da un quotidiano. «Per evitare strumentalizzazioni di ogni genere o manifestazioni che possano turbare la tranquillità della nostra comunità – si legge in un comunicato del Comune di Carpineto Romano – l’Amministrazione Comunale ha deciso di annullare la presentazione del libro ‘Lascia che il mare entri’ di Barbara Balzerani prevista per il giorno 21 agosto all’interno della manifestazione ‘Vetrina letteraria’.

L’Amministrazione ricorda che l’iniziativa aveva come unico scopo la presentazione di un libro sul tema della donna. L’Amministrazione Comunale ribadisce ferma contrarietà ad ogni forma di terrorismo e violenza nei confronti delle Istituzioni Democratiche». Balzerani, 65 anni, condannata a sei ergastoli e libera da 3 anni dopo averne passati 29 tra carcere e libertà condizionale, era nel commando che rapì Aldo Moro e uccise i 5 uomini della scorta nel 1978. Durante il sequestro gestì il covo di via Gradoli a Roma con il capo delle Br Mario Moretti, all’epoca suo compagno. ‘Lascia che il mare entrì è il suo quinto libro. «Siamo un’amministrazione che unisce e non che divide – dice il sindaco di Carpineto Matteo Battisti (Pd) -. Purtroppo c’è chi vuole dividere e ci è riuscito. C’è una miriade di iniziative culturali a Carpineto e si parla solo di questa».

Messaggero